Rouletteonline.it logo

 

Regole della Roulette, Puntate e Varianti

Sebbene le regole della roulette siano piuttosto semplici ed immediate, è importante comprenderle a fondo e soprattutto conoscere nel dettaglio le puntate ed i pagamenti ad esse associati.

In questo articolo ci riproponiamo di illustrare le nozioni generali sulla roulette per coloro che non dovessero conoscerle, e di riassumere tutte le tipologie di puntate ed i relativi pagamenti in modo che anche i più esperti abbiano un prospetto sintetico riassuntivo di puntate, pagamenti e probabilità di vincita.

Come funziona la roulette

Come è fatta, i numeri, il funzionamento nel gioco

I numeri

Tipologie e categorie, significati

Il tavolo

Composizione, sezioni, numeri

Le puntate

Combinazioni semplici e combinazioni multiple

Tabella

Tabella riassuntiva di tutte le informazioni di base per il gioco

Legenda

Informazioni su come leggere la tabella

 

Come funziona la roulette

Iniziamo con una definizione molto informale, utile per comprendere immediatamente il funzionamento del gioco: una pallina viene lanciata all'interno di una ruota che gira in senso opposto e successivamente cade all'interno di una delle 37 caselle presenti sulla ruota. Lo scopo del gioco è quello di indovinare in quale casella la pallina finirà.

Vediamo ora invece nel dettaglio come è fatta la roulette.

La roulette consiste in un sistema meccanico composto fondamentalmente da un cilindro che ruota su dei cuscinetti a sfera all'interno di una cavità con attrito minimo. Sulla faccia superiore di questo cilindro sono presenti 37 caselle di ugual forma, dimensione e superficie, corrispondenti ai numeri da 0 a 36, alloggiamenti predisposti a contenere la pallina. I numeri non sono disposti in modo sequenziale da 0 a 36, ma sono distribuiti secondo un ordine sparso prestabilito, non disordinato come alcuni potrebbero pensare.

Il cilindro ruota all'interno di una depressione dentro alla quale viene lanciata la pallina in senso opposto rispetto al verso di rotazione del cilindro stesso; la pallina, ruotando su questo piano inclinato, perde velocità finchè inizia a perdere quota fino a che si scontra con le losanghe e cade all'interno di una delle caselle numerate. Lo scopo delle losanghe, che sono dei rombi presenti sul piano inclinato, è quello di rendere completamente casuale e non predicibile la casella in cui si fermerà la pallina.

indice

 

I numeri della roulette

I 37 numeri hanno delle proprietà fondamentali:

  1. i numeri da 1 a 36 sono associati ad un colore rosso o nero;
  2. i numeri da 1 a 36 sono pari o dispari;
  3. i numeri da 1 a 18 sono Manque;
  4. i numeri da 19 a 36 sono Passe;
  5. i numeri da 1 a 12 appartengono alla prima dozzina (abbreviata spesso come 12P ovvero 12 Première);
  6. i numeri da 13 a 24 appartengono alla prima dozzina (abbreviata spesso come 12M ovvero 12 Milieu);
  7. i numeri da 25 a 36 appartengono alla prima dozzina (abbreviata spesso come 12D ovvero 12 Dernière);
  8. il numero 0 è verde e non è nè pari nè dispari, nè passemanque.

Come detto, gli alloggiamenti contengono i numeri da 0 a 36 in ordine sparso ma prestabilito, seguendo dei criteri che rendano difficile trovare delle analogie con la disposizione dei numeri sul tavolo delle puntate. La proprietà più evidente nella disposizione dei numeri sul cilindro è che non è mai possibile trovare due caselle rosse adiacenti, nè due caselle nere adiacenti.

Abbiamo finora descritto il sistema meccanico roulette senza parlare di un elemento fondamentale: il tavolo delle puntate.

indice

 

Il tavolo della roulette

Il tavolo della roulette è un tappeto, solitamente verde, sopra al quale sono raffigurati tutti i numeri da 0 a 36. In cima (o sinistra come nella foto) abbiamo lo zero al centro, sotto al quale abbiamo 12 righe da 3 numeri ciascuna. I numeri sono posizionati sul tavolo in modo sequenziale da 0 a 36, non rispecchiando così l'ordine dei numeri sulla ruota.

Ai lati di questa grande tabella dei numeri della roulette, ci sono delle grandi caselle che corrispondono alle proprietà fondamentali dei numeri descritte sopra:

  • rosso;
  • nero;
  • pari;
  • dispari;
  • manque;
  • passe.

Spesso si trovano anche 3 caselle (a volte ripetute due volte) per rappresentare le dozzine:

  • 12P che rappresenta la prima dozzina;
  • 12M che rappresenta la seconda dozzina;
  • 12D che rappresenta la terza dozzina.

Sotto ad ogni colonna di numeri si trovano anche tre caselle vuote, utilizzabili al fine di effettuare una puntata sulla colonna di numeri soprastante la casella vuota.

Ora che abbiamo chiarito come funziona la roulette e come è fatto il tavolo delle puntate, passiamo ad analizzare le puntate vere e proprie.

indice

 

Le puntate

Conoscere come funziona la roulette e come è fatto il tavolo è importante, ma condizione necessaria e sufficiente per poter giocare è conoscere le varie puntate, la probabilità di vincita e, soprattutto, il pagamento dato da una determinata puntata, in modo da poter giocare con un certo criterio e soprattutto in modo da saper come bilanciare le puntate. Come vedremo in seguito, la relazione tra la vincita e il numero di caselle coperte (n) è dato dalla formula

Vincita = 36/n - 1

Si noti bene che in caso di vincita il banco non ritira la posta.

Innanzitutto è bene sapere che ci sono due tipologie di puntate:

  1. puntate su combinazioni multiple;
  2. puntate su combinazioni semplici.

Le combinazioni multiple coprono le seguenti puntate, che analizzeremo nel dettaglio qui sotto:

  • numero pieno;
  • cavallo;
  • trasversale piena (terzina);
  • carré;
  • quattro primi;
  • trasversale semplice (sestina);
  • colonna;
  • dozzina.

Le combinazioni semplici (che nel sito chiamiamo spesso chance semplici) coprono invece queste puntate:

  • rosso o nero;
  • pari o dispari;
  • passe o manque.

Combinazioni multiple

Le combinazioni multiple sono caratterizzate dal fatto che coprono uno o più numeri ed hanno una quota di pagamento inversamente proporzionale alla quantità di numeri coperti. Descriviamo qui la puntata e rimandiamo alla sezione "Pagamenti" qui sotto per i dettagli sul pagamento.

  • numero pieno: la puntata viene piazzata su un singolo numero, paga 35 volte la posta;
  • cavallo: la puntata viene piazzata a cavallo tra due numeri, paga 17 volte la posta;
  • trasversale piena o terzina: la puntata viene messa sulla linea esterna in modo da coprire la linea di tre numeri prescelti, paga 11 volte la puntata;
  • carré: la puntata viene messa all'incrocio dei quattro numeri da coprire, paga 8 volte la puntata;
  • quattro primi: si piazza la puntata all'incrocio tra lo zero e la linea dei numeri da 1 a 3, copre i numeri 0,1,2,3 e paga 8 volte la posta;
  • trasversale semplice o sestina: la puntata va messa sulla linea esterna in modo da coprire due linee di tre numeri, ovvero due terzine; paga 5 volte la posta;
  • colonna: la puntata viene piazzata nella casella in basso corrispondente alla colonna prescelta, copre 12 numeri e paga 2 volte la posta;
  • dozzina: la puntata viene messa nella casella della dozzina corrispondente (12P 12M 12D , si veda sopra), copre 12 numeri e paga 2 volte la posta.

Combinazioni semplici

Le combinazioni semplici sono puntate elementari che scommettono sull'uscita di una determinata caratteristica del numero; vengono piazzate sulle caselle laterali e coprono ognuna 18 numeri, escludendo sempre lo zero. Il pagamento per ognuna di queste combinazioni è di 1 volta la puntata.

  • Rosso o nero: si punta nella casella rossa o nera e si puntano di fatto 18 numeri, paga 1 volta la puntata.
  • Pari o dispari: si punta nella casella pari (pair) o dispari (impair), paga 1 volta la puntata.
  • Passe o Manque: si punta nella casella Manque (numeri da 1 a 18) o Passe (da 19 a 36), paga 1 volta la puntata (o high e low).

 Le combinazioni semplici sono utilizzate moltissimo per l'applicazione di sistemi a tutti i livelli per la semplicità di gestione del sistema stesso. Per approfondimenti vi rimandiamo alla sezione dedicata ai sistemi.

indice

 

Tabella riassuntiva di puntate e probabilità nel gioco della roulette

Proponiamo una tabella riassuntiva molto utile per chi si approccia allo studio della roulette. Si veda la legenda sotto e la pagina dedicata alla probabilità nel gioco della roulette per una spiegazione dettagliata.

Nome puntataNumeri coperti (n)num giocVincita (36/n-1)net winPagamento (inclusa la posta)tot winProb (n/37)
Pieno 1 35 36 2,70%
Cavallo 2 17 18 5,41%
Terzina 3 11 12 8,11%
Carrè 4 8 9 10,81%
Quattro Primi 4 8 9 10,81%
Sestina 6 5 6 16,22%
Colonna 12 2 3 32,43%
Dozzina 12 2 3 32,43%
Rosso/Nero 18 1 2 48,65%
Pari/Dispari 18 1 2 48,65%
Passe/Manque 18 1 2 48,65%

 

indice

Legenda

Nome puntata: il nome comune utilizzato ai tavoli di roulette.

Numeri coperti (num gioc): il numero totale di numeri coperti piazzando la puntata in oggetto. Chiamiamo questo dato n.

Vincita (net win): il banco paga un certo numero di volte la puntata se la puntata è vincente. Il numero di volte è dato dalla formula 36/n - 1.

Pagamento (tot win): siccome il banco in caso di vincita non ritira mai la puntata, mostriamo anche quante volte il banco paga includendo anche la posta. La formula è semplicemente 36/n.

Probabilità n/37 (prob n/37): la probabilità teorica che la nostra puntata sia vincente. È data dalla formula matematica n/37 dove 37 è il numero totale di numeri presenti nella roulette.

 

Esempi di puntate vincenti

  • 1 pezzo su "13 pieno": vincita netta di 35 pezzi, pagamento di 36 pezzi.

indice

 

Snai Casinò

SNAI mobile casinò

Snai Casinò

Betfair

Betfair Roulette Mobile

betfair 20 free